Yoga-in-giro

Il capitale con cui nasciamo, il corpo umano, rimane inutilizzato per la maggior parte di noi. La salute è uno stato di completa armonia di corpo, mente e spirito…allora si aprono i cancelli dell’anima (B.K.S. Iyengar)

Perché l’essere umano possa evolvere, occorre prendere possesso dello strumento di base, in modo che la mente controlli il corpo e che il corpo viva non per la sola soddisfazione dei suoi bisogni fisici, ma per costituire il punto di partenza delle attività superiori (Sri Aurobindo)

layout5.jpgYoga-in-giro vuole essere un invito alla pratica yoga come esplorazione, fuori di sé e dentro di sé, alla ricerca del nostro equilibrio.  Si può praticare yoga in una scuola, durante un viaggio (magari in India…), a casa propria, all’aperto, in una palestra, su di una terrazza, sulla spiaggia; all’alba, prima di andare al lavoro, nella pausa pranzo, nel pomeriggio, alla sera tardi; con amici, con il nostro compagno/a, in una classe, in un grande meeting con altre centinaia di persone, in un flash mob, in una lezione o seminario intensivo, per conto proprio, in solitudine. Da  quando le nostre abitudini sono state modificate dall’epidemia di Covid, l’esplorazione suggerita dallo yoga è diventata anche più importante.

Ogni volta che si pratica, si impara qualcosa di diverso. Siamo tutti allievi ed insegnanti, ma occorre stimolare quella ricerca dentro di sé che è la finalità dello yoga; non copiare, ma metterci in discussione sempre e chiederci perché lo stiamo facendo.

La ricerca vera nasce dalla curiosità e anche dall’umiltà. Chi crede di sapere già tutto è difficile che scopra qualcosa di interessante. Yoga-in-giro vuole invitare a praticare yoga in differenti situazioni, anzi, cercare luoghi nuovi e suggestivi per la pratica; promuovere lezioni e seminari per ogni categoria di praticanti ; condividere indicazioni, lezioni e letture di Maestri, insegnanti e studenti della scuola di B.K.S. Iyengar, anche in proficuo confronto con altri Maestri e continuando a promuovere la sincerità delle intenzioni e lo spirito critico.